Il male e le sue forme

Riconsiderazioni moderne e contemporanee
di un problema antico

Roberto Garaventa Introduzione p. 5
Isabella Adinolfi Odissea del rancore. Riflessione di un “antropologo da biblioteca” sull’homo absconditus nel torturatore e nel femminicida p. 13
Mariafilomena Anzalone Mentire a se stessi. Male e coscienza morale in Adam Smith e Immanuel Kant p. 31
Omar Brino Storicismo diltheyano e questione del male p. 49
Stefano Brogi La tentazione manichea da Leibniz a Barth p. 65
Emanuele Cafagna Un cuore nuovo. Male radicale e ripristino del bene nella Religion di Kant p. 81
Francesco Paolo Ciglia Senso e mistero. Quattro figure del negativo p. 101
Adamas Fiucci L'abitudine del male nella filosofia francese della prima età moderna p. 121
Marco Fortunato Il male tra il detto di Anassimandro e il racconto del peccato originale p. 133
Rita Fulco Emmanuel Levinas: il male elementale e il suo al di là p. 153
Roberto Garaventa Violenza, angoscia e paura nei sistemi religiosi p. 171
Lorenzo Gianfelici Emmanuel Levinas: l'ontologia, il grido di Giobbe e l'eccesso del male p. 197
Loreta Risio Il problema del male nel pensiero di Edmund Husserl p. 213
Matthew Ryan Robinson Sin and Evil in Schleiermacher p. 225
Edoardo Simonotti Al di là del male di violenza? Istanze teoriche e paradossi del pensiero intorno ai concetti di sofferenza e pena p. 247
Achille Zarlenga L'altro è malvagio? Antropologia e politica tra Schmitt e Plessner p. 263
Autori dei testi p. 267